Close

Google AdWords si trasforma in Google Ads

Google Ads è il nuovo brand di google che sostituisce AdWords

Il 24 luglio 2018 Google AdWords diventerà Google Ads. Il nuovo brand Google Ads comprende l’intera gamma dei tipi di campagne attualmente disponibili, incluse le campagne sulla rete di ricerca, sulla Rete Display e video.

A partire dal 24 luglio 2018, inizierai a vedere il nuovo brand Google Ads (inclusi il nuovo nome e il logo) nell’interfaccia del prodotto, nel Centro assistenza, nei documenti di fatturazione e in altri contesti. L’URL che utilizzi per accedere all’account cambierà da adwords.google.com ad ads.google.com e quello del Centro assistenza da support.google.com/adwords a support.google.com/google-ads.

Il passaggio al branding di Google Ads non influirà sul rendimento delle campagne, sulla navigazione o sulla generazione dei rapporti.

Per ulteriori informazioni su queste modifiche, incluse quelle ai brand DoubleClick Digital Marketing e Google Analytics 360 Suite, leggi il post sui nuovi brand per i nostri prodotti pubblicitari sul blog.

Che cosa cambia?

Offri maggiore rilevanza con gli annunci di ricerca reattivi. I consumatori oggi sono più curiosi, più esigenti e si aspettano di fare le cose più velocemente a causa dei dispositivi mobili. Di conseguenza, si aspettano che i tuoi annunci siano utili e personalizzati.

Fare questo non è facile, soprattutto su larga scala. Ecco perché stiamo introducendo annunci di ricerca reattiva. Gli annunci di ricerca reattivi combinano la tua creatività con la potenza dell’apprendimento automatico di Google per aiutarti a pubblicare annunci pertinenti e di valore.

È sufficiente fornire fino a 15 titoli e 4 righe descrittive e Google farà il resto. Provando diverse combinazioni, Google impara quale creatività pubblicitaria ha il rendimento migliore per qualsiasi query di ricerca. Pertanto, gli utenti che cercano la stessa cosa potrebbero visualizzare annunci diversi in base al contesto.

Sappiamo che questo tipo di ottimizzazione funziona: in media, gli inserzionisti che utilizzano il machine learning di Google per testare più creatività visualizzano fino al 15% in più di clic. Gli annunci di ricerca reattiva inizieranno a essere pubblicati dagli inserzionisti nei prossimi mesi.

 

Torna nella Home

 

About         Servizi         Certificazioni         Portfolio         Blog         Contatti

Related Posts