Close

Come sfruttare al meglio gli strumenti di Audience Insights

Consigli intelligenti per rendere redditizi gli annunci Google
Pixel Web Design monitora continuamente gli account Google Ads per motivi statisticamente significativi. Quando qualcosa viene fuori, Pixel Web Design suggerisce un miglioramento supportato da dati reali e aiuta anche a monitorare l’andamento delle prestazioni, tenere traccia delle spese e ricevere avvisi quando ne hai bisogno.

Cerchiamo sempre di saperne di più sui nostri clienti.

  • Cosa gli piace?
  • Di cosa comprano di più?
  • Dove sono disposti ad acquistare online?
  • Quali siti web frequentano? Dove vivono?
  • Quali sono i loro interessi?
  • Come posso indirizzare meglio su di loro e su tutti i loro amici e familiari?

Le piattaforme pubblicitarie hanno un bel po’ di questi dati e in alcune aree dei nostri account ci permettono di accedervi.

Sto parlando di un’area in particolare: Audience Insights.

La maggior parte delle piattaforme pubblicitarie ha la propria versione. Facebook, Google, LinkedIn, Pinterest, ecc. Possiamo anche fare analisi simili con Google Analytics.

Per farla breve, il cielo è il limite quando cerchi di saperne di più sul tuo pubblico di destinazione.

Come posso sfruttare queste informazioni?

 

Gli strumenti sono fantastici e possono mostrare molte informazioni interessanti, ma se non sai come sfruttarle, è praticamente inutile.

Entriamo nel modo in cui possiamo iniziare a utilizzare queste informazioni a nostro vantaggio.

1. Trovare nuovi target all’interno di una piattaforma

Il modo più semplice per sfruttare Audience Insights è di utilizzarli per trovare nuovi targeting all’interno dello stesso account.

In Google Ads, puoi analizzare ognuno dei tuoi segmenti di pubblico per visualizzare le informazioni demografiche, ma più di questo, Google ti mostrerà in quali categorie In-Market e Affinity rientrano gli utenti del tuo pubblico.

Ora, questo non significa che devi andare a scegliere tutte le categorie In-Market e Affinity elencate, ma Google ti dice chiaramente che il tuo pubblico ha una maggiore possibilità di essere in quei segmenti di pubblico rispetto a qualsiasi altro sulla loro piattaforma.

Magari iniziare utilizzando alcuni di questi segmenti di pubblico con altre opzioni di targeting più specifiche per concentrarsi su di esse. O se uno di questi sembra abbastanza forte, magari testarlo da solo e vedere come funziona.

Nel complesso, se stai cercando di espanderti, non ci potrebbe essere un posto migliore dove andare per trovare esattamente dove Google trova il tuo pubblico online.

2. Migliorare / rifinire il targeting analizzando i modelli

Per essere onesti, questo è uno dei miei modi preferiti per regolare il targeting all’interno di una piattaforma.

Supponiamo che tu stia ottenendo una buona performance dalle tue campagne su LinkedIn, ma ritieni che ci siano ancora margini di miglioramento. Buone notizie! LinkedIn fa il miglior lavoro per rendere incredibilmente facile trovare efficienza.

3. Influenza del targeting per canale incrociato

Adoro i segmenti di pubblico personalizzati sulla piattaforma Google, ma a volte può essere un vero problema capire come utilizzare le parole chiave o gli URL principali.

Se sei bloccato, guarda oltre con lo strumento Facebook Audience Insights nella sezione Mi piace pagina oppure attraverso i feed in altri canali.

Gli strumenti di Audience Insights possono essere risorse potenti, ma solo se sai come renderle fruibili. Prendi queste strategie e inizia a migliorare.

 

About         Servizi         Certificazioni         Portfolio         Blog         Contatti

Post correlati